Pagine

venerdì 28 febbraio 2014

L'ho fatta io ...

A Venezia non si rimane mai, senza emozioni ... 
Un piccolo campiello, un rio silenzioso e quieto... Un ponte di bianca pietra d'Istria ...
Colombi che camminano, leoni con le ali ... Vaporetti brulicanti,  gondole silenziose ...
Palazzi che si specchiano nei canali e raddoppiano la loro bellezza ... Persone di Paesi diversi, che passeggiano gomito a gomito per le calli che , con effetto sorpresa, si aprono e lasciano scoprire magici scorci.
... A proposito di MAGÌA, non so se ieri, è stata Venezia ad incantarmi, o se mi sono emozionata per altro , magari per una mascherina rossa  ... 
Anche perché ,questa l'ho FATTA IO ❤️







domenica 23 febbraio 2014

Geometria e uncinetto

Prendiamo un uncinetto n' 6 , circa 100 grammi di lana, un po' di impegno e un ripasso di regole geometriche.
Se devo " uncinettare " un rettangolo che ha per base 54 catenelle , eseguite con morbidezza, e per lato 9 righe a maglia bassa, alternate a 9 righe a maglia alta ... Come farò a trovare il PERIMETRO, peri finirlo a punto gambero ???
... E se poi con una rotazione voglio trasformarlo in 2 triangoli un po' isosceli ?
Isosceli , ma anche un tantino rettangoli, con l'ipotenusa un po' anomala ...
E se dal piano volessi passare ad una rotazione nello 
" spazio ." ... Ecco un quasi cilindro ...
Certo, non geometricamente perfetto, ma davvero molto MORBIDO e CALDO 

sabato 15 febbraio 2014

C'era una volta ... C'è ora ❤️

C'era una volta una coperta di buona lana italiana, marrone, quello caldo, autunnale, quello delle castagne e dei funghi , quello dei tronchi e dei castori ... Un marrone che piace e soprattutto che scalda, perché, diciamolo , ci sono colori e colori ...
Io mi sono sempre divertita ad associarli alla loro " funzione " 
... Una calda coperta di lana, non potrebbe certo essere verde erba, azzurro ghiaccio... Marrone è perfetta.
Una coperta da divano, lavorata ai ferri a punto " scacchi " ... Una 
coperta di Elsa, cara amica di famiglia, che conosce le mie radici in profondità e non lo dico, per dare forza all'immagine delle radici, lo affermo perché conosce la mia famiglia di origine dai miei nonni, più di novant'anni di vera AMICIZIA.
Elsa ora necessità di un'assistenza più specialistica , ha lasciato la 
sua casa ed io, ho avuto la fortuna di ricevere in regalo, alcuni dei suoi bei lavori di lana, lana datata, e per questo ottima, tenuta molto bene come  " si usava " una volta : lavare a mano, pochissimo detersivo , acqua quasi fredda, asciugamano per avvolgerla e 
strizzarla . 

Ho disfatto la mia preziosa coperta ... Lavato le matasse , proprio come si usava una volta ...

... E dato che questa lana, non è solo lana, ho pensato ad un progetto tutto per me, un progetto che mi facesse " sentire vicina ad Elsa " e ho iniziato un'altra mantellina, questa volta molto affettiva ❤️.
Una mantellina che porto volentieri perché ha UNA STORIA che amo ... 
E per essere coerenti con la storia , ho cercato nel mio forziere dei bottoni qualcosa di adatto ...
Un bottone " antico " , della nonna di mio marito.
Mantellina vintage-affettivo, mi piace TROPPO.
tenendo poi conto, che anche Tavolozza di Pannolenci è vintage, allora tutto quadra . ❤️






domenica 2 febbraio 2014

Creatività PICCINA PICCIÒ ...

Alcuni flash si accendono quando meno me l'aspetto ... 
Ricordi , sensazioni , o semplicemente desiderio di creatività disimpegnata , che diventa un utile scacciapensieri .
Bene, parliamo di strofinacci ... Utili, indispensabili, usatissimi, lavatissimi e che voglio a portata di mano sempre...
Quelli " da fatica " li tengo vicino al lavello, appesi con un affarino di plastica che nei cambi, tolgo e metto, ma che a volte mi finisce in lavatrice , assieme allo strofinaccio  ...
Questa mattina, durante la mezz'ora tutta mia, quando il buio ancora avvolge la nostra parte del mondo, mentre organizzavo la lavatrice e appunto toglievo due affarini dagli strofinacci da lavare, per attaccarli ai due puliti, mi si è acceso un flash...
" Perché non sostituisco, gli affarini di plastica, con affarini di cotone ? " 
Ho impugnato l'uncinetto, e con il mio immancabile cotone ho proceduto ...
Una decina di catenella e un giro di punto basso ... E i miei primi sei aiutanti di cucina sono già pronti per essere usati.
Ho pensato di eseguire le asole, al centro del lato più corto ... Appesi stanno meglio così.
Certo è una creatività PICCINA PICCIÒ ... Un po' di tempo impegnato per una piccola cosa ... 
A me piacciono le piccole cose senza pretese ma che NON SONO OMOLOGATE ...
Nessuna grande industria pensa ad un piccolo uncinetto ed una gugliata di filo ...